Immagine

Muffin salati con farina ai 7 cereali

Come direbbe mia sorella, questo è il mio momento muffin. Secondo lei io vado in fissa con un alimento e lo cucino in tutte le forme e dimensioni fino a quando mi scoccio e passo ad altro. In questo caso, però, questi muffin sono stati preparati per Camilla – rigorosamente senza salumi! – per la sua merenda: ovviamente abbiamo fatto merenda anche noi adulti, come si faceva a dire di no alla farina che avevo comprato fresca fresca al mulino??

Ingredienti:
x12 muffin

  • 150 gr di farina 7 cereali
  • 50 gr di farina 00
  • 1/2 bustina di lievito
  • 140 gr di piselli già cotti
  • 150 gr di salame
  • 100 gr di galbanino
  • 3 uova
  • 100 ml di latte
  • 100 ml di olio evo

Tempo di preparazione: 20 minuti
Tempo di cottura: 15 – 20 minuti

Preparazione:

Preriscaldare il forno a 180°.

Tagliate il salame a pezzi e fate la stessa cosa con il formaggio.

Mescolate insieme le 3 uova, 100 ml di latte e 100 ml di olio, fino a quando non si saranno ben amalgamati tra di loro. Unite le due farine e 1/2 bustina di lievito instantanea per salati e mescolate per bene. Unite tutto il condimento di piselli, salame piccante e formaggio. Mescolate per bene con un cucchiaio. L’impasto sarà bello grumoso: in questo modo cresceranno di più!

Disponete i pirottini di carta in quelli di acciaio (o nello stampo apposito per muffin) e riempite ognuno con 1 cucchiaiata e mezza di composto, lasciando almeno mezzo cm di spazio – in modo da far crescere il vostro muffin in altezza.

Mettete in forno ben caldo (come ripeto ogni volta: altrimenti i muffin non crescono!) e fate cuocere per circa 15 – 20 minuti. Fate la prova stecchino (asciutto sono pronti) quando inizierete a sentire un buon profumo dal forno e noterete che i muffin hanno un bel colorito dorato. Lasciate raffreddare e servite.

Il blog è anche su FACEBOOK!
Il blog è anche su GOOGLE+!
Il blog è anche su TWITTER!

Annunci

30 pensieri su “Muffin salati con farina ai 7 cereali

  1. Ha ragione Franci! Come hai fatto a tenerli su? Che bell’effetto. Direi che le fisse in ambito culinario sono un tocca sana: scopriamo nuovi accostamenti, versioni e facciamo progredire la scienza culinaria! 😀

    1. Ahahahah i segreti del mestiere! Come ho detto a lei, prima lo mettevo pure lo stecchino, ma ormai ho scoperto che si reggono, però li devi poggiare uno per volta piano piano piano, altrimenti cadono!
      Grazie Mile ❤

  2. Ti prego, dimmi che li hai infilzati con uno stecchino, incollati con l’attack o tenuti insieme con dei fili invisibili…vedere che riesci a vincere la gravità mi spaventa….
    In effetti ho un burrocacao al rosmarino, dici che può starci con questa ricetta? secondo me si…

    1. Ahahaha un tempo mettevo davvero lo stecchino, poi ho scoperto che è facilissimo tenerli in equilibrio, ci vuole solo una pazienza assurda e urlare a chiunque passi di stare lontano dalle tue cose altrimenti cadono O:
      Oddio, al rosmarino!! L’ho detto che avresti cacciato qualcosa XD

      1. Della serie “rinchiudo la cucina con i nastri gialli della polizia, che a confronto le scene del crimine di CSI, sono la tartaruga con la sabbia dell’asilo” ?
        😀
        lo sai che sono strana, irrecuperabile e totalmente dedita al burrocacao, non c’è speranza….

Lascia un commento! :)

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...