Immagine

Cotoletta di peperoni

Stavo pensando ( 🤔 ) che forse è arrivato il tempo (finalmente!) di mangiare i peperoni: lo so, lo so, manca ancora un mesetto, ma già iniziano a vedersi da qualche fruttivendolo ad un prezzo accessibile! E io allora vi consiglio una cosa buonissima che mi ha consigliato proprio il fruttivendolo 😍 e vi assicuro che è davvero buonissima (ne ho anche un’altra da provare, sempre sua!)

Ingredienti:
x4 persone

  • 2 uova
  • 6 cucchiai di pan grattato
  • 4 peperoni rossi
  • Olio evo q.b.
  • Sale q.b.

Tempo di preparazione: 15 minuti
Tempo di cottura (del peperone): 30 minuti
Tempo di cottura: 10 minuti

Preparazione:

Preriscaldare il forno a 180°.

Lavate accuratamente i peperoni. Tagliateli in quattro parti, pulite l’interno dai semi e lasciatelo 30 minuti in forno, girando spesso. Quando il peperone sarà pronto, chiuderlo in una busta per alimenti, fin quando non si sarà raffreddato e spellarlo (questa operazione renderà più veloce e facile la cosa).

In un piatto, sbattete energicamente le uova e salate leggermente. Asciugate con attenzione il peperone e poi passatelo nell’uovo, nel pan grattato, di nuovo nell’uovo e per un’ultima volta nel pan grattato ( così si formerà una deliziosa crosticina! 😋 ). Fate scaldare un dito di olio evo in una pentola capiente e cuocete la vostra cotoletta da entrambi i lati per qualche minuto a lato.  Scolate su carta assorbente e cuocete tutte le fettine. Servite ben caldo!

Potete aromatizzare la panatura della cotoletta con delle spezie: timo, rosmarino, salvia, pepe nero… Date sfogo alla fantasia!

ilaria

Il blog è anche su FACEBOOK!
Il blog è anche su GOOGLE+!
Il blog è anche su TWITTER!

Annunci

38 pensieri su “Cotoletta di peperoni

  1. E quasi azzarderei che dopo una bella e sana parmigiana di melanzane e una di zucchine…. quasi quasi.. si potrebbe ricreare una di peperoni… o adesso ti do un bell imput … una parmigiana tricolore (melanzanel.zucchine.peperoni) in revisione di una ratatuille servita in un rinomatissimo disney cartoon.. ah ah ah…. ammazza come sono in vena oggi. Buona giornata mia cara

    1. E poi muori ahahah ma sicuro e poi muori con una parmigiana così pesante! Io adoro quella ratatouille *-* è super elegante… Sul blog l’ho fatta, ma purtroppo era dei primi tempi, quindi foto orrende (mi sa addirittura fatte col telefono!)… Da rifare 😀

  2. Ci provo pure io a nascondere le verdure nella panatura, deve essere un buon metodo per farle mangiare a mio nipote che si limita a : spinaci filanti, carote crude, zucchine abbrustolite, piselli nella pasta e mais…..

  3. Ti dirò che li ho mangiati così. In un agriturismo qui in Sicilia. Mamma mia la bontà, son troppo buoni. Me ne ero completamente scordata, non appena riuscirò a reperirli sarà mia premura rifarli. Un abbraccio Ila!

    1. A breve sarà facilissimo trovarli perché è finalmente arrivata la loro stagione! Infatti non vedo l’ora di fare la prossima ricetta del fruttivendolo e quella di mia zia *-* sono una più buona dell’altra!

    1. Siiii!! Io li ho mangiati con di fianco l’insalata, proprio come se fossero delle vere cotolette, ma immagino che tagliate in piccoli pezzi, casomai con un formaggio diventano davvero un antipasto spettacolare!

  4. La ricetta mi ispira, ma ho qualche dubbio!
    La doppia panatura ci sta alla grande. ma come mai per la frittura finale non utilizzi olio di semi? La cottura /frittura finale è di circa 10 minuti?

      1. sono tonto, non ho capito i 10 min finali 😀
        sono 30 di cottura del peperone in forno e 10 nell’olio giusto?
        Altra domandaaaaa 😀
        Ma i peperoni in forno li fai diventare neri bruciacchiati prima di spellarli?
        E poi… come mai hai scelto i peperoni rossi?
        Oggi ti rompo, ma solo perchè la ricetta mi ispira ed è fattibile!

        1. Non ti preoccupare, mi piace essere utile! Esatto, anzi, ti faccio vedere le immagini bruttine, così capisci come devono uscire: https://ricettedacoinquiline.files.wordpress.com/2014/03/purc3a8-ai-peperoni-7.jpg
          In pratica, si inizia ad alzare letteralmente la pelle del peperone, così capisci che è pronto! Poi ci sta il trucchetto della busta (che vedi pure in foto) che rende più veloce spellarlo 😀
          Esatto, fai cuocere un paio di minuti a lato, pensa sono 4 peperoni divisi in due parti, una decina di minuti in totale u.u

          1. ooook, ora è tutto chiaro. Io li ho sempre spellati senza trucco della busta 🙂 E secondo te peperoni gialli vengono bene uguale o si prestano meglio i rossi?

Lascia un commento! :)

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...