Immagine

Voglia di picnic: merendine con crema alle mandorle

Quando ho letto il tema di questo mese, i picnic, devo essere sincera: sono andata in panico! Per fortuna è venuto subito in soccorso Macchia, il mio fantastico cane fotogenico che ha iniziato a mettersi in posa nelle mie fotografie – ora con una zampetta, ora con il muso – ed è riuscito a farmi venire una bella idea: perché fermarsi al picnic all’aperto? Facciamo entrambe le cose! Ed è così che su Pinterest ho cercato la parola “indoor” accanto a “picnic” e ho scoperto che in giro ci sono un mucchio di idee bellissime per quando fuori piove o fa freddo, ma la voglia di mangiare su una coperta al sole è tanta!

Inoltre, tra gli ingredienti da usare c’era la farina di mandorle: e quale occasione migliore per usare sia la farina che le mandorle inviatemi da Nico di Dispensa dei tipici?

Ingredienti:
x9 merendine

Per il pan di spagna:

Per la crema pasticcera:

  • 2 tuorli d’uovo
  • 50 gr di zucchero (2 cucchiai colmi)
  • Qualche goccia di essenza di vaniglia
  • 30 gr di farina bianca (1 cucchiaio colmi)
  • 3 cucchiai colmi di farina di mandorle*
  • 250 ml di latte
  • 1 cucchiaio colmo di yogurt neutro

Per la decorazione:

Tempo di preparazione: 30 minuti
Tempo di cottura: 15 – 20 minuti
Tempo di raffreddamento: 30 minuti

Preparazione:

Per il pan di spagna. Accendete il forno a 160°.

Con la planetaria o con lo sbattitore elettrico montate le uova con lo zucchero e il pizzico di sale finchè non avranno triplicato il loro volume – ci vorranno circa 10 minuti. Dovranno essere belle spumose e soffici.

Unite poi la farina ben setacciata, mescolando delicatamente con una spatola.

Versate l’impasto in uno stampo 26×35 rivestito di carta da forno e fate cuocere per 15 minuti – o fino a quando non sarà ben asciutta (prova stuzzicadente) -, poi sfornate e fate raffreddare completamente.

Per la crema. In una casseruola, sbattete le uova con lo zucchero e l’essenza di vaniglia, fino a quando non avrete ottenuto un colore ben chiaro. Unite la farina normale e quella di mandorle e, poco a poco, il latte freddo. Ponete su un fuoco basso e, sempre rimescolando, lasciatela bollire almeno 5 minuti. Girate e lavorate fino a quando la crema non sarà diventata ben soda, quasi dura. Se l’aspetto vi sembra troppo liquido, aggiungete un altro cucchiaio di farina e mescolate per far scomparire i grumi. Per dare un colorito più giallognolo, nel caso vi semprasse troppo chiara, potete aggiungere una punta di curcuma. Fate raffreddare la crema, rimestando di tanto in tanto per evitare che si formi la pellicina. Unite, ora, un cucchiaio di yogurt e mescolate per bene.

Assemblaggio delle merendine. Prendete il pan di spagna, rifinite i bordi e tagliate delle strisce larghe circa 3 cm e lunghe 24 cm; poi tagliate ogni striscia in tre parti lunghe 8 cm ciascuna.

Prendete un rettangolino, farcite con abbondante crema pasticcera (2 cucchiai), poi posizionatevi sopra un secondo rettangolino e di nuovo spalmatevi sopra un velo di crema: servirà come una colla per le lamelle di mandorle.

Procedete così fino ad esaurimento delle tortine, poi decoratele con le lamelle di mandorle e, infine, posizionatele su un piatto e fatele riposare in frigo per almeno 30 minuti.

Le tortine sono pronte per essere rinchiuse in un pezzetto di carta forno ed essere portate con voi in giro! Vi consiglio di metterle nella borsa frigo 🙂

Farina di mandorle: potete ottenere la farina di mandorle anche pesando la stessa quantità in mandorle già sgusciate e poi ridurle in polvere con un robot da cucina.

ilaria


CON QUESTA RICETTA PARTECIPO A SEI IN CUCINA – LA SFIDA DEGLI INGREDIENTI. Proposta dolce: uova, farina di mandorle, latte e vaniglia 😀

Il blog è anche su FACEBOOK!
Il blog è anche su GOOGLE+!
Il blog è anche su TWITTER!

Annunci

30 pensieri su “Voglia di picnic: merendine con crema alle mandorle

  1. Che belli che sono i picnic! Ne ricordo pochissimi fatti quasi tutti in famiglia. Dalle mie parti si abbondava sempre di cibo e merende! La tua è perfetta! E tu sei una dolce meraviglia 🙂

    1. Io anche li ricordo tutti assieme alla mia famiglia e, più recenti, quelli con gli amici: io e una mia amica, in particolare, adoriamo tantissimo stare all’aria aperta, quindi non c’è occasione migliore dei picnic!

  2. Sei stata brava a far vivere mandorle e dolcetti nonostante il cane…non ti dico quante foto ho dovuto rifare perchè mi giravo a prendere i prodotti e “magicamente” spariva parte delle decorazioni edibili 😐
    AAAd ogni modo, mi piacciono tantissimo le mandorle, ma non ho mai fatto il tentativo pan di spagna, però prima o poi devo provare per forza….!

      1. Magari, l’ultima volta c’era mio nipote, ha mangiato quasi tutti i lamponi prima che iniziassi a fotografare….Diciamo che non è così semplice come pensavo inizialmente ottenere delle foto pseudo-decenti!

  3. Io adoro i pic nic con tutti gli stuzzichini e gli amici attorno ad una coperta e ora mi hai dato l’idea per riproporlo anche in casa! Magnifico 😀

Lascia un commento! :)

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...