Digressione

10 cose da sapere sull’avocado

Mi è stato richiesto a gran voce e, visto che non riesco a trovare esattamente quando maturano, ma che si trovano comunque sempre al supermercato perché sono ormai coltivati in varie zone del mondo, ecco le cose da sapere sull’avocado: i pro e i contro, ovviamente 😉

L’avocado è un albero tropicale che viene coltivato in vaste zone geografiche delle Americhe. Può raggiungere fino ai 20 metri di altezza e i suoi frutti non maturano se lasciati attaccati ai rami. Il frutto è una drupa (un frutto carnoso) con la forma di una pera. Esistono moltissime varietà e quella più diffusa in Italia è la Ardith, perché coltivata in Israele, e la Hass, coltivata soprattutto in Sicilia per il mercato europeo.

Un consiglio utile per la conservazione: spennellate la parte che non mangiate con un po’ di olio d’oliva, copritelo per bene con la pellicola e poi mettetelo nella parte bassa del frigorifero: questo rallenterà il processo di ossidazione, ovvero non lo farà diventare subito nero, perché non è a contatto con l’aria. Ovviamente, consumate entro massimo 3 giorni una volta aperto!

1) Abbassa la pressione.  Diversi studi dimostrano che un buon apporto di potassio è in grado di ridurre la pressione sanguigna con grandi benefici in termini di prevenzione per quanto riguarda infarto ed ictus.

2) Ricco di antiossidanti. Essendo verde, questo frutto ha un altro aspetto positivissimo:  lla presenza di sostanze con proprietà antiossidanti che sono in grado di aiutare le cellule a liberarsi dalla presenza dei tanto temuti radicali liberi e di rallentarne così l’invecchiamento. In particolare, la vitamina A e quella E, aiutano anche la pelle a rigenerarsi e a proteggersi dai raggi solari.

3) Favorisce la digestione. L’avocado contiene molte fibre, in questo modo la sua assunzione facilita il passaggio di cibo nell’intestino, stimolando la produzione di succhi gastrici e quindi favorendo la digestione. Il consumo regolare di questo frutto aiuta a mantenere in salute l’apparato digerente. Le fibre alimentari (25 % fibre solubili e 75 % fibre insolubili) presenti nel frutto, inoltre, aiuterebbero ad aumentare il senso di sazietà e quindi ad aiutarci a perdere peso!

4) Fornisce molta energia. L’avocado è molto conosciuto per il suo alto numero di calorie: in 100 grammi di questo frutto si trovano il 7 % di zuccheri, il 19% di grassi e circa il 2% di proteine per un totale di 230 calorie, variabili a seconda della grandezza dell’avocado.

5) Ricco di acido folico. L’avocado è consigliatissimo per le donne in dolce attesa e per le mamme durante l’allattamento, proprio per a ricchezza di questa sostanza: favorisce lo sviluppo dei tessuti e di nuove cellule nel feto e nel bambino. Inoltre, è stato studiato recentemente che mangiare l’avocado – sempre in soggetti femminili – aumenterebbe la fertilità!

6) L’avocado può provocare allergie. In alcuni soggetti, questo frutto delizioso può provacare forti crampi o gonfiore di stomaco, fino alla diarrea o alla stitichezza. Sono a rischio le persone allergiche al lattice, alle banane e ai kiwi.

7) Proprietà antinfiammatorie.
L’avocado è ricco di sostanza come i flavonoidi, i carotenoidi, i fitosteroli e gli acidi grassi omega 3 (quelli del pesce, per capirci!) e sono il miglior metodo per ridurre l’infiammazione ai tessuti, ai muscoli e alle articolazioni. Questo è quindi consigliato a chi soffre di artrite, ma anche per contrastare la depressione e il morbo di Alzheimer.

8) La vista. Come detto, l’avocado è ricco di carotenoidi, sostanze presenti anche nelle carote (ma dai?) e in frutta e verdura di colore arancione. A cosa servono queste sostanze? Servono a proteggere la vista e l’invecchiamento della retina, ma anche a ridurre lo stress dell’occhio e a contrastare malattie come la cataratta.
9) Il seme è commestibile.
Quasi nessuno sa che il frutto dell’avocado è commestibile: contiene, infatti, quasi il 70% degli antiossidanti dell’intero frutto! Oltre ad essere completamente sicuro per la nostra salute senza alcuna attività tossica, è usato nella medicina tradizionale per curare una vasta gamma di disturbi grazie proprio alla sua ricchezza di nutrienti.
10) Ricco di vitamine. Dopo tutti gli elementi che già ci sono, è ricco pure in vitamine e sali minerali! Una vera miniera d’oro: abbondanti le vitamine del gruppo A, B, C, D, E e K. I sali minerali in maggioranza sono il potassio e il ferro.

Il blog è anche su FACEBOOK!
Il blog è anche su GOOGLE+!
Il blog è anche su TWITTER!

Annunci

53 pensieri su “10 cose da sapere sull’avocado

  1. Ho comprato un avocado ultimamente ma non ha alcun sapore! È normale? Io di solito ci faccio estratti con frutta tipo kiwi o mele… Come posso utilizzarlo con cibi salati?

    1. Che stranezza, invece! Sei sicura che fossero ben maturi? A volte fanno questi scherzetti… Se cerchi piatti salati, proprio lunedì ho postato un articolato con l’avocado come protagonista 😀 e poi ce ne sono altre!

    1. Mia sorella ha usato il metodo del bicchiere e degli stuzzicadenti: la piantina è uscita, è cresciuta anche di 1 metro… Quest’anno, però, quando ha fatto quel gran freddo a gennaio ha nevicato perfino al mare da lei e visto che stava a casa qui, la pianta è morta 😦

        1. Fantasticoooo come sei super informata….. io in realtà volevo solo mangiare quello…. farlo diventare pasto unico… la cosa che mi preme di più è se mangiarlo a pranzo o a cana…. visto che riempie tranquillamente. .. ma la storia del lidl non la sapevo. Oggi potrei psssarci se finisco di lavorare presto. I tuoi consigli sono sempre utili e preziosi grazie mille ^.^

          1. Da me si trova a quel prezzo, chissà da te a Bologna! Comunque, devi sempre associarlo a qualcosa, se ne mangi uno intero, ovviamente, puoi usarlo come pasto unico. Io ti consiglio di provare a variare con la Bowl che ho preparato lunedì: ormai la preparo spessissimo come pranzo

  2. Ma tu pensa un po’ quante cose scopro, sai che non l’ho mai mai mai mai mai mangiato l’avocado? Mi pare fosse pure sulla tua ricetta della Bowl fuori casa….Che brutta persona, devo gettarmi con più convinzione verso i frutti come la dolce vecchina che incontrai al supermercato mentre scuotevo un cocco e mi disse “io non mi fido dei frutti esoterici”….Se si muovono da soli, li lascio lì anche io comunque….

    1. Ahahahah stupenda la vecchina! Sì, era anche nella buddha ciotola… Io lo adoro davvero tantissimo come frutto! Poi me lo mangio prima di andare a fare sport, quindi immaginati quanta energia da’ 😀
      Fidati, mia sorella in Calabria mangiava gli insetti in un bar

  3. Siamo proprio in sintonia, Ilaria! Anche a me piace tantissimo l’avocado. Quando sono stata in Messico tanti anni fa amavo molto la salsa guacamole.

  4. Ciao Ilaria e 1000 grazie! Ritengo questo tuo post MOLTO interessante e utile! Provvederò ad inserirlo nella ns alimentazione., perché un vero portento, un integratore ” naturale”…. e se nn sbaglio, nelle mie quasi 300 ricette, devo aver preparato qcs con questo incredibile frutto…. corro a rivedermelo😉ancora grazie Ily😘

Lascia un commento! :)

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...