Immagine

Baci Perugina (fatti in casa)

Fin da piccola ho una passione smodata per i Baci Perugina. Rubavo anticipatamente dall’armadio dei miei la cioccolata, riempiendo poi l’involucro vuoto con della carta. La mia fortuna è sempre stata che essendo l’ultima il primo dolcetto venisse dato a me, io furbamente ne rubavo due e così l’inganno non veniva scoperto!

baci-perugina-5

Sono anche anni che mi riprometto di provare a farli da sola a casa, di confezionarli e di metterci le mie frasi preferite all’interno, ma ho sempre pensato fossero complicatissimi. Invece è arrivata in soccorso una pasticcera conosciuta su Instagram che mi ha gentilmente lasciato la sua ricetta per riprodurli a casa e, devo dire, sono anche meglio degli originali (scherzo signora Spagnoli!) 😀

Ingredienti: x40 cioccolatini

  • 250 gr di nocciole tostate
  • 250 gr di crema spalmabile alle nocciole
  • 75 gr di cacao amaro
  • 250 gr di cioccolato fondente

Tempo di preparazione: 15 minuti

Tempo di riposo: 1 ora

Preparazione:

Dopo aver pesato le nocciole, mettetene da parte 40: serviranno per creare la cupoletta. Scegliete quelle più grosse, in modo da creare un bell’effetto estetico.

Tritate le rimanenti: potete utilizzare un robot da cucina per rendere il tutto più veloce. Unite il cacao e la crema alle nocciole e mescolate il tutto: potete continuare ad utilizzare il robot da cucina o impastare a mano. Se avete scelto questa seconda possibilità, fate rassodare per almeno 5 minuti in frigo (il calore delle mani scioglie la crema e quindi vi renderà difficile lavorarla in seguito).

Con un cucchiaio, prendete la stessa quantità di impasto e formate tante palline della stessa dimensione e ponete su ognuna di esse una nocciola. Lasciate riposare in congelatore per almeno 30 minuti.

baci-perugina-1

Una volta passato questo tempo, iniziate a sciogliere a bagnomaria* il cioccolato fondente. Ricoprite un vassoio o una teglia capiente di carta forno e calate ogni pallina all’interno del cioccolato fuso con una forchetta. Fate colare il cioccolato in eccesso, muovendo la forchetta a destra e sinistra e spostate poi il vostro cioccolatino con la punta di un coltello sulla superficie ricoperta di carta forno. Lasciate rassodare tutte le palline all’aria per qualche minuto e poi ponete in congelatore per almeno 5 minuti.

Ovviamente ora viene la mia parte preferita! Avvolgete ogni pallina in un pezzetto di carta argentata e in ognuna potete aggiungere una frase scritta da voi 🙂 sistemate tutto in una scatolina e regalate! (manco mangiate, regalate proprio: non fate come me!)

ilaria

*sciogliere il cioccolato a bagnomaria: rompete il cioccolato in pezzetti piccoli e regolari. Ponete due teri dei pezzi di cioccoalto in una ciotola resistente al calore. Riempite la pentola con acqua sufficiente a sfiorare la ciotola che verrà sovrapposta. Deve inserirsi di misura, in modo che il vapore non fuoriesca. Ponete sul fuoco medio per scaldare l’acqua a un bollore fremente, non fate bollire. Fate fondere il cioccoalto molto lentamente. Non fate raggiungere una temperatura più alta di quella di fusione (CIOCCOLATO FONDENTE: 55°, CIOCCOLATO BIANCO: 50°). Quando il cioccolato è completamente fuso, rimuovere la ciotola, aggiungere il cioccolato rimasto e mescolare velocemnete con una spatola o un cucchiaio di legno, finché non sarà sciolto anche questo. Lasciate raffredddare un po’, mescolando di tanto in tanto per mantenere una temperatura del cioccolato di 31-32° gradi.

Il blog è anche su FACEBOOK!
Il blog è anche su GOOGLE+!
Il blog è anche su TWITTER!

Annunci

63 pensieri su “Baci Perugina (fatti in casa)

  1. Bravissima! E poi la delicatezza del pensierino personale, cosa che io, figurati! Intanto mi allineo con Simona, tra quelli bravi, bravissimi a mangiarli 🙂

    1. Per me il pensierino, per qualsiasi festività, è sempre stata la prima cosa da mettere nei bigliettini! Posseggo – ora – 4 quaderni e mezzo di frasi prese da libri e da autori famosi, quindi posso divertirmi un sacco: prima li portavo a scuola e copiavo le frasi per i miei temi!

  2. Posso dire che lo trovo dolcissimo questo post? Proprio mi piace, perché trapela non solo la tua dolcezza, ma la tenerezza di qualcosa che a volte resta intatto nel tempo, come questo tuo sentimento.

  3. Sei super bravissima, Ilaria ….brava, brava, brava ( questa è una battuta di mani perchè su wordpress non riesco e mattere questa emoticon 🙂 )..io una volta ho fatto le praline alle nocciole e lavorare il cioccolato non è facile…bisogna stare attenti anche alla temperatura…

    1. Si! per fortuna ho trovato un libro tutto sul cioccolato, scritto da francesi, quindi mi fido abbastanza, dove si spiega come fare il temperaggio: detto solo con la frase “sciogliere il cioccolato” sembra la cosa più facile del mondo, invece dietro c’è davvero l’impossibile da sapere!

    1. Ti assicuro che però sono facilissimi! Ci vuole solo un po’ di pazienza ad aspettare che si asciughi il cioccolato (che io OVVIAMENTE non ho avuto perché ho “per caso” assaggiato due cioccolatini), ma poi è tutto davvero facile e veloce 😀

                    1. Nono, tranquilla anche al nord! Me lo hanno assicurato due amici che stanno studiando a Bologna: uno ha addirittura detto che facevano meno casini a Napoli (che oggi mi ha perso i documenti per fare l’esame di cinese, ma vabbe)

                    2. Purtroppo no. Ma a breve scriverò una lettera alla Corea in cui scrivo “La Cina mi ha detto che puzzi” perché così la distruggono e io non devo più fare quest’esame per quante ne stanno creando >.>

  4. Ciao Ilaria , sono golosa di qualsiasi cosa che ha come ingrediente la cioccolata e questa ricetta devo assolutamente provarla 😋 Ho letto anche i bigliettini ingrandendo le foto . Sei una brava cuoca e anche una brava fotografa . Continua così che prima o poi ti vedrò al Masterchef Italia . Un abbraccio 💋

    1. E ora sai che ci sta dentro! Però ti assicuro che è buonissimo: stamattina non ho fatto nemmeno in tempo ad aprire la scatola che son spariti tutti! Mi sono venuti a chiedere se ce n’erano altri ed erano tutti tristissimi alla mia risposta negativa 😄

  5. I Baci Perugina sono i miei cioccolatini preferiti e spesso li compro per me 😀
    La ricetta è sfiziosa ma credo che 15 min non bastino per prearare tutto, io x tritare le mandorle, fare le pallozze, fare la bagnomaria e tutto il resto ci metterei almeno 1 ora.. minimo 🙂

    1. Ma no, dai! Butti tutto nel robot da cucina e hai fatto u.u pensa che io ho usato un coso (non ho idea di come si chiami, giuro! Sulla scatola sta scritto “ziff zaff”) che trita le cose e ci mette più tempo del robot… E nel mentre guardavo Una serie di sfortunati eventi 😛 ecco perché poi sono usciti baci ciccioni ahahah

Lascia un commento! :)

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...