Immagine

Truffles di San Valentino

La ricetta di oggi è davvero San Valentinosa: cosa c’è di meglio che mangiare un dolcetto al cioccolato in questa data? Mangiare un dolcetto con dentro un cuore morbido di Red Velvet! La settimana scorsa, io e Antonietta abbiamo passato il week-end a preparare una serie di ricette per San Valentino e, visto che avevamo del tempo da perdere, abbiamo deciso di preparare anche questi dolcetti (con tempo da perdere significa che avremmo dovuto studiare :P) . Ma che buoni che erano! Ovviamente sono finiti così velocemente che il lunedì mattina volevo mangiarne uno per colazione e non ho potuto farlo 😦 che tristezza! Ma per fortuna ho la ricetta che abbiamo preparato insieme, quindi fateli anche voi, sicuramente le vostre metà non avranno da ridire!

truffles-san-valentino-3

Ingredienti: x60 truffles

Per la base: x tortiera da 25 cm

  • 300 gr di farina 00
  • 100 gr di zucchero bianco
  • 3 cucchiai di cacao amaro
  • 1 cucchiaino e mezzo di lievito per dolci
  • 1 cucchiaino raso di sale
  • 2 uova
  • 1 cucchiaio e mezzo di olio di mais (o evo)
  • 250 ml di latticello (latte + una spruzzata di limone)
  • 2,5 ml di colorante rosso in gel Colorgel
  • 2 cucchiaini di vaniglia (o una bustina di vanillina)
  • 2 cucchiaini di aceto di mele

Per la crema:

  • 2 cucchiai colmi di mascarpone
  • 2 cucchiai colmi di crema al formaggio
  • 2 cucchiaini di vaniglia

Per il ripieno:

  • 50 gr di mandorle intere
  • 50 gr di nocciole intere

Per la copertura:

  • 100 gr di cioccolato bianco
  • 300 gr di cioccolato fondente

Per le decorazioni:

  • Granella di nocciole, granella di mandorle, zenzero, peperoncino, tè…

Tempo di preparazione: 30 minuti

Tempo di cottura: 30 – 35 minuti

Tempo di riposo: 20 minuti

Per la base. Preriscaldare il forno a 180°.

L’impasto è davvero semplicissimo da preparare! Iniziate col disporre tutti gli elementi secchi (farina, zucchero, cacao, sale e lievito) in una ciotolina e mescolate con cura. In una molto capiente, versate invece gli ingredienti liquidi (uova, olio, latticello, vaniglia e aceto) e mescolate anche questi. Iniziate a versare qualche cucchiaiata di ingredienti secchi in questa seconda ciotola e unite anche il colorante, mescolando bene. Continuate ad aggiungere i secchi fino a quando non saranno finiti e avrete ottenuto un composto bello liscio e omogeneo.

Imburrate e infarinate una teglia da 25 cm di diametro e versate l’impasto ottenuto, livellandolo per bene, in modo da non avere parti troppo cotte. Sbattete la teglia su una superficie, in modo da eliminare eventuali bolle d’aria. Ponete in forno già caldo e cuocete per circa 30 – 35 minuti (o fino a quando la torta non risulterà asciutta inserendo uno stuzzicadente all’interno).

Lasciate raffreddare all’interno della teglia per almeno 10 minuti prima di toccarla. Con un coltello, staccate eventuali parti che si fossero attaccate alla teglia  e sfornate. Fate raffreddare mentre preparate la crema per amalgamare i vostri dolcetti.

Per la crema. In una ciotola, mescolate insieme il mascarpone e il formaggio spalmabile e aromatizzate con la vaniglia. Lavorate fino a quando non avrete ottenuto una bella crema soda.

Tagliate la torta a pezzi, fatela raffreddare per un’altra decina di minuti e poi iniziate a sbriciolarla, eliminando eventuali parti più dure. Quando avrete ridotto tutta la torta in briciole, unitela al composto di formaggio e mascarpone. Mescolate per bene e lavorate con le mani fino ad ottenere un panetto. Lasciate riposare per qualche minuto in frigorifero.

Tagliate a pezzi le mandorle, ponetele con le nocciole nel forno caldo (anche spento, ma ancora ben caldo) e fate tostare per almeno 5 minuti.

Iniziate a formare i truffles. Riprendete il vostro panetto e iniziate a creare tante palline, fino a finire tutto l’impasto. Ponete alternativamente all’interno di ogni pallina un pezzetto di mandorla o una nocciola, fino a quando non avrete finito tutta la frutta secca (alcuni potrebbero rimanere primi di rimpimento, ma alla fine avrete ben 3 sapori e consistenze diverse!)

Decorate i truffles. Sciogliete il cioccolato fondente a bagnomaria* (o a microonde seguendo la ricetta QUI riportata) e fate lo stesso in un’altra ciotola con il cioccolato bianco (QUI). Con una forchetta, prendete con attenzione un truffles e immergetelo più volte nel cioccolato fuso: qui è stato scelto di utilizzare più cioccolato fondente che bianco, ma ovviamente voi potete cambiare la cosa a seconda dei vostri gusti. Alzate la forchetta, in modo da far scorrere il cioccolato in eccesso e trasferite la pallina in una teglia o un piatto da portata ricoperto di carta forno. Andate avanti immergendo prima nel bianco e poi nel fondente fino a finire tutte le palline.

Mentre sono ancora bagnate di cioccolato, decorate come più volete con granella di nocciole, granella di mandorle, tè nero (buonissimi, giuro!), peperoncino, zenzero (buonissimo, zenzero e cioccolato bianco!), cannella, pistacchi, cuori di zucchero… Tutto quello che vi viene in mente!

Col cioccolato avanzato, una volta che saranno ben freddi, potrete fare ulteriori decorazioni grazie alla sac à poche usa e getta: date libero sfogo alla fantasia!!

Lasciate rassodare in un luogo freddo o in congelatore (in realtà va bene anche il frigorifero)

E così il vostro regalo di San Valentino è pronto, non vi resta che posizionarli in una bella scatolina e regalarvi a chi preferite 🙂

Per conservarli più a lungo, chiudeteli in una scatola ermetica e teneteli in frigo per un massimo di 3 giorni.

*sciogliere il cioccolato a bagnomaria: rompete il cioccolato in pezzetti piccoli e regolari. Ponete due teri dei pezzi di cioccoalto in una ciotola resistente al calore. Riempite la pentola con acqua sufficiente a sfiorare la ciotola che verrà sovrapposta. Deve inserirsi di misura, in modo che il vapore non fuoriesca. Ponete sul fuoco medio per scaldare l’acqua a un bollore fremente, non fate bollire. Fate fondere il cioccoalto molto lentamente. Non fate raggiungere una temperatura più alta di quella di fusione (CIOCCOLATO FONDENTE: 55°, CIOCCOLATO BIANCO: 50°). Quando il cioccolato è completamente fuso, rimuovere la ciotola, aggiungere il cioccolato rimasto e mescolare velocemnete con una spatola o un cucchiaio di legno, finché non sarà sciolto anche questo. Lasciate raffredddare un po’, mescolando di tanto in tanto per mantenere una temperatura del cioccolato di 31-32° gradi.

ilaria

Il blog è anche su FACEBOOK!
Il blog è anche su GOOGLE+!
Il blog è anche su TWITTER!

Annunci

39 pensieri su “Truffles di San Valentino

  1. Piango davanti a questa meraviglia. Bravissime (come sempre).
    Il mascarpone poi lo amo ❤
    Io mi sono comprata i baci Perugina, ti pare poco? 😦
    Visto che nessuno me li regala…

    1. Io sto scrivendo l’articolo per domani… Li ho dovuti fare alle mie colleghe perché si lamentano che nessuno glieli regala ahahaha meno male che ci son io u.u se fossi nato maschio e con queste abilità penso che già ero diventato cuoco super famoso della tv con uno stuolo di fan ai piedi

  2. Meraviglia delle meraviglie …tu sei super bravissima… a me però non sembra proprio semplice, anche se in cucina non me la cavo male….ma mi ispira molto 🙂

  3. Sono fantastici, ma so che non li farò mai, troppo laboriosi per la mia pigrizia! Solo tu puoi avere la pazienza per realizzarli. Bravissima!, questo non è solo amore, ma una passione travolgente! 😉

Lascia un commento! :)

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...