Immagine

I menù fuori casa: caprerello – panino con pere e formaggio di capra

Ovviamente, quando si prepara il pane fatto in casa, solitamente si vuole fare qualcosa di speciale, a meno che non sia una cosa usuale. Se poi il pane in questione ha tante cosucce dentro, viene subito il dubbio che si voglia preparare qualcosa in particolare! Ovviamente, quando sto in giro per l’università, io devo sempre portarmi qualcosa che mi regali la voglia di vivere, perché con i collegamenti dei mezzi pubblici tra casa mia e Napoli, c’è solo voglia di buttarsi dal cavalcavia. Quindi perché non premiarsi per lo sforzo ENORME con un ENORME panino?

panino-pere-formaggio-capra-3

La scelta del nome: deciso da un’amica, non ha finito di spiegarmi perché nel mentre sono andata a dormire, do’ una mia spiegazione: capra di formaggio e rello di bello? E voi che dite? Aspetto la sua risposta in giornata u.u

Ingredienti: x2 panini

  • 6 fette di pane con noci e craberries
  • 1 pera abate
  • 3 – 4 foglie di spinaci
  • 100 gr di formaggio di capra morbido (io ho usato la feta)
  • 100 gr di cipolle bianche
  • 2 cucchiai di zucchero bianco
  • 25 gr di burro (+ quello per imburrare il pane)
  • 1/4 di bicchiere di aceto di vino
  • Acqua q.b.

Tempo di preparazione: 10 minuti

Tempo di cottura: 30 – 40 minuti

Preparazione:

L’unica preparazione complicata in questo panino sarà quella delle cipolle caramellate. Complicata è una parola grossa… Diciamo che vi ruba un po’ di tempo! (a parte farvi il pane da soli, ovviamente!)

Tagliate le cipolle a strisce abbastanza spesse (almeno mezzo centrimetro) e ponete in acqua fredda per una decina di minuti.

Successivamente, in un pentolino capiente fate sciogliere il burro con lo zucchero e unite le cipolle scolate quando si sarà sciolto del tutto. Continuate la cottura per almeno 5 minuti, mescolando di tanto in tanto. A questo punto sfumate un po’ di aceto e poi unitelo tutto. Cuocete fino ad a quando l’aceto non si sarà assorbito del tutto e poi lasciate raffreddare.

Componete il vosto panino: la prima parte sarà di imburrare le fette di pane. Ponete sulla prima fetta il formaggio, delle fettine di pera sottile (che potete tagliare con la mandolina o con un coltello affilato), le cipolle e una foglia di spinaci. Ponete la seconda fetta di pane e fate la stessa cosa. Chiudete il tutto con un’ultima fetta.

A questo punto potete tostare leggermente il vostro panino, oppure mangiarlo così, naturale!

Per il trasporto: avvolgete con cura il panino nella carta argentata e poi tenetelo fermo con degli stuzzicadenti e portatelo con voi 😀

panino-pere-formaggio-capra-2

ilaria

Il blog è anche su FACEBOOK!
Il blog è anche su GOOGLE+!
Il blog è anche su TWITTER!

Annunci

47 pensieri su “I menù fuori casa: caprerello – panino con pere e formaggio di capra

  1. Hai scritto una cosa di fondamentale importanza: “portatelo con voi”! 😀 😀 😀 Non vado pazza per le cipolle e non ne mangio molte, se non qualche volta quelle rosse di Tropea, però caramellate … Insomma, un panino fantastico, me lo mangerei anche adesso! 😀 😀 😀

    1. Sai che io avevo paura di non poter più aprire bocca a lezione, poi? Invece con questa cottura, la cipolla perde completamente il suo sapore. Io ho usato un po’ di vino e aceto perché è di produzione casalinga, quindi è fortissimo, ma era troppo buono!! Io poi adoro le cipolle, il burro e l’aceto… Quindi pensa!

                  1. Ahahahaha
                    il cinese è buono sì, però preferisco il cibo thai… meno unto, almeno confrontando gli involtini thai e quelli cinesi mi ha dato questa impressione. Però il thai è a Verona, dove studiavo… 😦

                    1. Purtroppo i cinesi non fanno niente di fritto in realtà, loro bollono tutto, hanno perfino i dolci che galleggiano in brodaglie zuccherose dall’aspetto davvero triste… La mia amica cinese mi richiede sempre dolci occidentali proprio perché li adora e da lei non li fanno mai!

    1. Il vino è di mio padre! Infatti sotto – mi pare proprio questa – una foto su instagram un ragazzo mi ha commentato con “vieni a scoprire i nostri vini”, volevo quasi rispondergli “mi spiace, ce l’ho gratis” ahahah

Lascia un commento! :)

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...