Immagine

Lasagne all’amatriciana

Cosa c’è di meglio della lasagna per i giorni di festa? Personalmente i cannelloni, ripieno ricotta e spinaci, ma anche una bella lasagna non la discrimino proprio… Soprattutto quando si tratta di una Signora Lasagna! Quella solita rompi di mia sorella ha avuto voglia di sperimentare qualcosa di diverso e ha messo all’opera tutta la famiglia nella sperimentazione di questo piatto: ognuno ha lavorato a un pezzo e alla fine abbiamo ottenuto davvero qualcosa di stupefacente! Quando si dice un piatto fatto in casa per la famiglia… Ahahahahaha

lasagna-amatriciana-3

Ho pensato che questo è davvero un buon piatto per Natale, diverso dal solito, ma anche molto semplice da fare. Al solito le foto non sono al meglio, ma una lasagna davvero non sapevo come fotografarla! Chissà che sotto l’albero non trovi un corso di fotografia di lasagne e paste al forno!

Ingredienti: x4 persone

  • 400 gr di sfoglie per lasagne

Per la besciamella:

  • 800 ml di latte
  • 80 gr di farina
  • 80 gr di burro
  • Noce moscata, pepe q.b.

Per la salsa:

  • 200 gr di guanciale
  • 600 ml di pomodori pelati
  • 300 gr di mozzarella
  • 100 gr di pecorino romano
  • 2 cucchiai di olio evo
  • Sale q.b.

Per la copertura:

  • 100 gr di pecorino romano

Tempo di preparazione: 25 minuti

Tempo di cottura: 1 ora circa

Preparazione:

Per la salsa: in una pentola fate scaldare il guanciale tagliato a listerelle con l’olio evo, quando comincia a sciogliersi, e prima che diventi troppo croccante, aggiungete i pelati schiacciati e fateli cuocere per circa 20 minuti a fuoco basso. Regolate a piacere di sale.

Per la besciamella: riscaldate leggermente il latte per fargli togliere la temperatura troppo fredda del frigo e non farlo “impazzire”. In un altro, molto capiente, dove andrete a fare la besciamella completa, fate sciogliere il burro a fiamma bassa e aggiungete la farina, mescolando. Unire a poco a poco il latte, mescolando fino ad ottenere un composto simile a una crema. Aggiungere le spezie per insaporire.

Componete la lasagna: distribuite sul fondo di una teglia un generoso strato di besciamella e sugo, e poi cominciate ad alternare uno strato di pasta fresca, besciamella con sugo, mozzarella tagliata a pezzi e pecorino grattugiato, fino a quando non avrete terminato tutti gli ingredienti. Sull’ultimo strato, fate una bella spolverata di pecorino. Potete far riposare per tutta la notte per avere un sapore migliore.

Cuocete in forno già caldo a 200° per circa 20 – 25 minuti, finché la superficie non sarà dorata.

lasagna-amatriciana-2

ilaria

Il blog è anche su FACEBOOK!
Il blog è anche su GOOGLE+!
Il blog è anche su TWITTER!

Annunci

45 pensieri su “Lasagne all’amatriciana

  1. Le lasagne sono buone sempre, anche questa è una versione originale per cambiare un po’. Complimenti a tutta la famiglia che ha preparato, per il nostro piacere visivo (e il vostro, non sto a dire). Che libro vorresti trovare sotto l’albero?

    1. Non so ancora! Ho una lista lunghissima che non finisce MAAAAI…
      Grazie mille! Io adoro quando collaboriamo tutti assieme, oggi con mamma (visto che ci hanno fatto uscire prima da lavoro) abbiamo fatto due ricette di Natale da mettere in futuro sul blog 😀

  2. Da romana non posso non apprezzare i sapori di questa lasagna, mi complimento per l’originalità non mi è mai venuta in mente questa variante. Un saluto e buone feste

  3. Un piatto godurioso! Per me le lasagne sono sempre plurali, una lasagna sarebbe come dire un pacchero! Comunque, amenità a parte, un piatto davvero festaiolo. E le foto come vuoi farle? Vuoi che addentiamo il video?

          1. Sono curiosa di vedere cosa preparerete, io non ho un menù fisso e qui non c’è un piatto tipico che si prepara per le feste,però ho capito che mio figlio e mia nuona gradirebbero molto, quindi tortellini, anche se non essendo emiliana non sono velocissima, ci metterò una mezza nottata a prepararli, ma per i figli questo è il minimo.

            1. Immagino! Qui il piatto tipico è il cardone, un brodo che pubblicai già lo scorso anno… Però a Benevento. A Castelpoto, invece, si fanno i fusilli al tegamino o comunque la pasta al forno perché era un giorno di festa! I beneventani facevano festa di più la sera prima perché avevano la possibilità di acquistare il pesce

  4. Ciao Ilaria!
    Ma che idea meravigliosa!! Io adoro l’Amatriciana e metterla nelle Lasagne è semplicemente…perfetto! 🙂 Complimenti per la collaborazione familiare: innanzitutto il piatto è riuscitissimo e secondariamente trovo sia molto bello cucinare tutti insieme …per poi gustare il frutto del proprio lavoro! 🙂
    A Presto e Buona Domenica,
    Annalisa

    1. Abbiamo iniziato la sera prima perché ci ha richiesto anche un dolce (che ho dovuto fare tutto da sola perché lei dice che a me vengono meglio… Tutte scuse!!), ma alla fine è davvero soddisfacente 😀 straconsigliata, non solo a Natale!

Lascia un commento! :)

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...