10 cose da sapere sui carciofi

10 cose da sapere sui carciofi

In inverno torna un simpatico ortaggio, il carciofo. Inizia ad essere raccolto proprio in questo periodo e, infatti, nelle mie zone viene consumato proprio il 26 dicembre in una zuppa di riciclo (si utilizza il gambo). Per chi non conoscesse il carciofo, qualche velocissima notizia: il carciofo è una pianta originaria del bacino mediterraneo e viene coltivato comunemente come ortaggio. Può essere conservato anche sott’olio per lunghi periodi e può essere mangiato crudo o cotto.

1) Contiene molto ferro. Per questo motivo è consigliato da far mangiare alle persone affette da anemia o, comunque, da mangiare in generale per chi ha carenze di ferro.

2) Benefici per il fegato. La cinarina è un acido presente all’interno dell’ortaggio ed è un grande amico del fegato: favorisce la diuresi e la secrezione biliare. La cinarina è anche utile al fegato per guarire da patologie come epatite, cirrosi ed ittero. Efficace anche in caso di avvelenamento chimico.

3) Abbassa il colesterolo. Una proprietà molto importante dei carciofi è basata sulla capacità dei loro acidi di abbassare il livello di colesterolo cattivo LDL nel sangue. In tal modo questo ortaggio protegge l’organismo dall’ipertensione, dall’arteriosclerosi, dall’infarto e dall’ictus.

4) Aiuta la pressione sanguigna. Il carciofo è anche una buona fonte di potassio, un minerale molto importante in quanto svolge un ruolo importante per il buon funzionamento di tutti gli organi. In particolare il potassio aiuta l’organismo a neutralizzare gli effetti del sodio in eccesso che come sappiamo porta un innalzamento della pressione sanguigna.

5) Amico del cervello. I carciofi forniscono circa il 12 % della dose raccomandata di vitamina K. Vi sono studi che dimostrano che questa vitamina offre protezione contro il danno neuronale e la degenerazione cerebrale e rappresenta quindi un metodo preventivo per l’Alzheimer e la demenza negli anziani.

6) Favorisce la digestione. Il carciofo, quando è crudo, è molto più digeribile: infatti più viene cotto e più l’ortaggio perde le sue proprietà. Sembra che l’infuso preparato con le sue foglie, aiuti a digerire dopo un pasto pesante.

7) Alleato contro lo stress. Il gran numero di minerali presenti nell’ortaggio (calcio, potassio, fosforo, ferro magnesio, sodio) e molte vitamine (vitamina A, vitamina B) che trasformano lo zucchero in energia. Senza dubbio, il carciofo è un alimento fondamentale nella dieta quotidiana di ciascuno di noi, perché aiuta anche a rilassare la mente.

8) La “cynaroterapia”. L’efficacia terapeutica di questa pianta è stata meglio valutata all’inizio di questo secolo, quando ci si è resi conto del suo valore nella cura delle affezioni epato-biliari; è stata messa a punto anche una terapia, appunto la “cynaroterapia”.

9) Permesso ai diabetici. Visto che all’interno del carciofo c’è un alto numero di elementi digeribili, l’ortaggio è permesso anche a chi soffre di diabete.

10) Alcuni elementi a sfavore dei carciofi. I carciofi perdono velocemente le loro proprietà quando vengono cotti, quindi non sono più digeribili. Inoltre è sconsigliato da mangiare in gravidanza e durante l’allattamento.

ilaria

Il blog è anche su FACEBOOK!
Il blog è anche su GOOGLE+!
Il blog è anche su TWITTER!

Annunci

84 pensieri su “10 cose da sapere sui carciofi

  1. ma quante proprietà che ha.altro che dio degli spaghetti volanti, da oggi costuirò un totem a forma di carciofo e convertirò tutto il vicinato

      1. I carciofi vengono 2 volte l’anno, in primavera e in autunno! Come i fichi, anche se in realtà i primi fichi sono i fiori e i secondi sono i veri frutti. La natura è veramente fantastica, 😀 ha delle regole straordinarie, è il maledetto “uomo” che le stravolge in continuazione. 😦

          1. Non mi risulta che in natura le fragole fruttifichino 2 volte l’anno, come i fichi e i carciofi, penso sia una coltivazione forzata o che arrivino da una qualche parte del mondo … qualcosa di “finto” … 😦

  2. Adoro i carciofi in tutte le maniere, crudi, cotti, fritti, li mangerei a colazione! E ne conosco tutte le proprietà, che sono innumerevoli. Tanti anni fa, ospite da una amica in Toscana che aveva una carciofaia meravigliosa, organizzammo una cena tutta a base di carciofi, dall’antipasto al dolce. Un vero successo! Che bei ricordi mi hai fatto riaffiorare! 😀

      1. Sissì, era una crostata, non ricordo gli ingredienti precisi, mi pare ci fosse ricotta e i cuori di carciofo venivano cotti in una specie di sciroppo di zucchero … era molto buona! 😀

  3. Dillo, Ilaria, che questo lo hai scritto per me! Per me che mangerei i carciofi anche dormendo e non ne spreco nemmeno … una spina! Beh, insomma, butto solo quelle. Ho giusto pronta una bella frittata per stasera 🙂

Lascia un commento! :)

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...