Immagine

I sani venerdì: insalata di polpo e patate

Eeeeh la notte di Natale tralalalà la la la… Devo essere sincera ultimamente non so più che giorno del mese è, anche se ogni giorno firmo la presenza. Quindi ho completamente dimenticato che mancano già 22 giorni al Natale (ansia) e io non ho fatto niente 😀 che bello! Che brava fudblogher controcorrente! Ma non stiamo qui a grattarci i maron glacè sotto l’albero di Natale e passiamo subito all’attacco con questa deliziosa, leggera e super colorata (quasi estiva direi) ricetta per la vostra vigilia!

insalata-di-polpo-e-patate-3

Ingredienti:

Per preparare il polpo:

  • 1 kg di polpo fresco
  • 1 carota
  • 2 spicchi d’aglio
  • 1/2 cipolla
  • 1 costa di sedano
  • Succo di limone q.b.

Per l’insalata:

  • 1 kg di patate
  • 500 gr di mais
  • Sedano e prezzemolo q.b.
  • Sale, pepe a piacere

Tempo di preparazione: 10 minuti

Tempo di cottura delle patate: 40 minuti

Tempo di cottura del polpo: 40 minuti – 60 minuti (circa)

Per prima cosa, pulire il polpo: privatelo delle viscere, eliminate gli occhi tagliandoli con un coltello e il rosto al di sotto di esso (sempre incidendolo con un coltello e tagliandolo poi).

Preparate le patate, immergendole in una pentola capiente con abbondante acqua bollente e, a piacere, salata. Fatele cuocere fino a farle diventare morbide, ci vorranno circa 40 minuti. Ma potete controllare che le vostre patate siano cotte, infilzandole con una forchetta: quando saranno morbide, sono pronte. Pelatele a mano e schiacciatele con una forchetta, insaporite con un po’ di olio e sale.

Nello stesso momento, preparate il polpo. Per ottenere un polpo più tenero, colpiterlo prima a lungo con un batticarne o sbattetelo su una superficie molto dura. Portate a bollore abbondante acqua con le verdure (carote, aglio, sedano e cipolle), il pepe in grani e un po’ di succo di limone.

Tenete il polpo per la testa e con un forchettone (o semplicemente con le mani) immergetelo nell’acqua bollente per circa un minuto. Quando i tentacoli si saranno arricciati, fatelo cadere nell’acqua, facendo rimanere ben immerso. Cuocetelo per circa 40 minuti – 60 e lasciate intiepidire prima di proseguire.

In alternativa, potete anche alzare e abbassare il polpo nell’acqua bollente fino a quando non vedrete che i tentacoli sono ben arricciati.

Scolare il polpo e tagliarlo a pezzetti e condirlo con le patate schiacciate, mais sgocciolato, sedano e prezzemolo. Ovviamente le varianti sono infinite, potete condirlo come più preferite!

insalata-di-polpo-e-patate-1

*Il limone, ma anche l’aceto o il vino, aiutano a mantenere il polpo ben tenero e hanno anche un’azione di insaporimento.

ilaria


Le patate sono utilizzatissime in Russia per la cosmesi: infatti vengono utilizzate per rendere la pelle del volto e delle mani morbida e rosata, eliminando addirittura le rughe. Ovviamente questa operazione si ha quando la polpa viene grattugiata (o passata in uno schiacciapatate) e applicata nelle zone specifiche. Per quanto riguarda l’uso interno, le patate sono utilissime per la diuresi, soprattutto se mangiate al naturale (come in questo caso) e per le ulcere.

Il polpo contiente moltissimi sali minerali, tra cui il ferro, calcio, fosforo e potassio. Ricchissimo in acqua, è un alimento che però ha in alcuni soggetti difficoltà di digerimento e quindi è consigliabile non eccedere troppo.

Il blog è anche su FACEBOOK!
Il blog è anche su GOOGLE+!
Il blog è anche su TWITTER!

Annunci

101 pensieri su “I sani venerdì: insalata di polpo e patate

  1. Ma sì tanto il Natale è lì. La data è già decisa. Ma a ben pensarci può essere NAtale tutto l’anno o almeno nei suoi dintorni ufficiali. Arriveranno anche le “cos” di NAtale. Un abbraccio!

                1. Oggi abbiamo salvato il formaggio dall’ufficio: hanno portato del pecorino romano da tipo mercoledì e ovviamente chiuso in un ufficio con i termosifoni a manetta stava facendo la muffa e noi abbiamo chiesto di poterlo donare almeno a qualcuno che ne ha bisogno davvero (loro volevano venderlo per i terremotati)

  2. Non ho mai cucinato il polipo! Ho il pregiudizio che sia difficile beccare il giusto punto di cottura.
    Comunque ti ammiro per la tua costanza con i sani venerdì. Piacerebbe anche a me poter mangiare cose leggere e fatte in casa il venerdì e possibilmente ogni giorno! 🙂

      1. Io ho sentito dire che “le rughe si riempiono dall’interno”, l’unico modo che conosco per far agire le patate dall’interno è mangiarle, sei proprio sicura sicura?

        1. magari… In pratica sono finita all’Inps, diciamo 😄 aiutiamo le persone che hanno problemi fisici o altre malattie, anche se il programma principale è aiutare i rifugiati politici o gli stranieri che vogliono integrarsi. Per ora solo badanti russe e un signore di colore che è ormai anche col nome e cognome italiano 😀

Lascia un commento! :)

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...