Immagine

I sani venerdì: salmone su letto di mele e patate

Questa settimana è stata tutta all’insegna del mare, quindi non vedo perché non concludere anche questo sano venerdì così! La ricetta è nata quasi per caso, da quel che c’era in dispensa, ma ovviamente sempre in maniera super sana! Siete curiosi di scoprirlo? Allora leggete la ricetta!

salmone-mela-e-patate-37

Ingredienti: x4 persone

  • 4 tranci di salmone (ognuno dovrebbe pesare 200 gr circa)
  • 100 gr di mele dolci
  • 100 gr di patate
  • 1 spicchio d’aglio
  • Qualche fogliolina di salvia
  • Olio evo q.b.
  • Sale q.b.

Tempo di preparazione: 15 minuti

Tempo di cottura: 15 – 20 minuti

Preparazione:

Lavate e sbucciate le patate. Tagliatele in fette sottilissime con la mandolina (o con un coltello molto affilato) e mettete le fette in una ciotola con dell’acqua. Fate la stessa cosa con le mele, ma unite qualche goccia di limone per non annerire le fette.

Preriscaldare il forno a 180°.

In una teglia capiente (circa 38 cm di lunghezza), stendete 4 cucchiai di olio con le mani lungo tutta la superficie. Stendete uno strato alternando patate e mele creando uno strato omogeneo. Salate leggermente. Ponete i tranci di salmone sopra le fette, unite l’aglio tritato e le foglioline di salvia.

salmone-mela-e-patate-40

Ricoprite il tutto con le patate e mele rimaste, salate leggermente e unite un po’ di olio evo. Mettete in forno già caldo per circa 15 – 20 minuti. Per capire se il pesce è cotto, vi basterà assaggiare le patate: se sono morbide, il pesce è pronto!

salmone-mela-e-patate-6

 -Ilaria-


Il salmone, come moltissimi altri pesci, è ricchissimo di omega 3, che possono essere considerati dei veri e propri alleati per la nostra salute. Riescono ad abbassare il livello del colesterolo, incidono positivamente sul rallentamento dell’invecchiamento, prevengono i tumori e aiutano a combattere l’osteoporosi.

Le patate sono ricchissime di potassio e vitamina B6, utilissima a chi fa spesso sport o a chi è a dieta: l’alto contenuto di potassio aiuta ad eliminare l’acqua in eccesso e, quindi, a ridurre la ritenzione idrica. Una fetta di patata cruda, inoltre, è utilissima contro le scottature e le ustioni leggere!

Le mele sono depurative, ovvero eliminano sostanze nocive dal nostro corpo grazie alla pectina. Inoltre contiene moltissime sostanze nutritive ed è indicatissima per chi deve compiere grossi sforzi durante la giornata o per chi è in convalescenza.

Il blog è anche su FACEBOOK!
Il blog è anche su GOOGLE+!
Il blog è anche su TWITTER!

Annunci

115 pensieri su “I sani venerdì: salmone su letto di mele e patate

              1. Non sono mai stata in Cina, ho visto foto del mercato di Pechino, e una volta sono entrata in un supermercato cinese nella chinatown di San Francisco. Basta così

                    1. Spero di no! Tanto lavorerò con orari d’ufficio, al massimo mi porto di nascosto il pc… Ma il capo dell’associazione mi ha trovato simpaticissima e preparata, al massimo gli chiedo un’ora del mio tempo per scrivere sul blog ahahaha
                      Comunque lavorerò per aiutare gli immigrati con la lingua e con tutti i moduli e cose varie

                  1. Appena diplomato ha trovato lavoro in una azienda di import-export che lavora con la Cina e che cercava qualcuno che conoscesse bene il cinese per interfacciare i fornitori. Infatti ha rinunciato all’università, almeno per ora, con grande rammarico della zia … Va in Cina ogni tanto per lavoro, e proprio solo per quello: è in volo ora e torna giovedì

          1. Ho provato online, troppo difficile la struttura. La ragazza di mio figlio lo conosce e ha confermato che l’approccio è un po’ fuorviante, ma poi non è difficilissimo. Io so l’inglese abbastanza bene, mi arrangio in francese, vorrei imparare il tedesco, sono bilingue in genovese 😉

            1. Il mio amico a cui ho chiesto di insegnarmi (però ora sta a MIlano), ha detto che è semplice alla fine. Io nel caso mi iscrivo alla sorta di scuola araba che organizza un signore palestinese a Napoli, costa 20 euro per 2 ore di lezione alla settimana, non è male come prezzo.
              Il tedesco anche vorrei tanto imparare! Ma è complesso

              1. Infatti io mi faccio scrupolo di spendere per qualcosa che sarebbe solo una curiosità. A Milano costa tutto tanto 😦 Il tedesco non è così complesso perchè è molto logico, per me la difficoltà sta nel memorizzare termini completamente diversi sia dalle lingue latine sia dall’inglese, e la mia memoria ormai mi supporta poco. Pensare che una volta non mi scrivevo i numeri di telefono!

                    1. Io da piccola volevo imparare tante lingue, ma a quanto pare in questa parte di mondo non è così facile. Ho avuto la fortuna di avere lo zio in Francia e quindi il francese me lo ha insegnato un bel po’ lui… L’inglese fin da piccola mi attraeva e sempre ho avuto fortuna alle medie e alle superiori. Poi per il resto qui non ci sono corsi di nulla 😦

                    2. Purtroppo si. Per me è stato brutto soprattutto per le lingue, per lo sport sono pigra e per la musica mi sento portata ad ascoltarla ahahah però il conservatorio è uno spesone assurdo

    1. Il salmone è fenomenale! Pensa che prima il mio ragazzo non mangiava né verdure né frutta né pesce. Da quando ha iniziato a venire a casa mia, mangia tutto e il suo piatto preferito è diventato proprio il salmone!!

  1. Beh, questa è da fare, pensa in primaveraed estate, un bel piatto unico, leggero, rico di tutti i nutrienti; secondo me dovevi studiare per nutrizionista 🙂 ❤

                  1. Si, una millefoglie (fa figo), comunque anche una passata mordi e fuggi nel forno va benissimo: spesso mi faccio il tofu grigliato, fa una bella crosticina: nei ristoranti etnici te lo servono anche fritto.

                    1. Si, la mia amica che mi ha insegnato a fare i ravioli in maniera corretta e veloce, l’altro giorno mi ha dato un paio di ricette per mangiare il tofu, tra le quali c’era quello fritto: sia nel lardo che nell’olio!

                    2. E certo, i cinesi sono tanto salutisti, ma quando si tratta di maiale… Sta scritto proprio sui libri! Infatti loro schifavano i buddhisti proprio perché non mangiavano carne, tutte le storie sui vegetariani in Cina sono false, si stanno prendendo un merito che è totalmente indiano

                    3. No, quella è ancora un’altra storia… Lunghissima, ma un’altra. Che attualmente al sud ancora li mangino è verissimo e non è nemmeno un fatto culturale, era un fatto di povertà prima, adesso no, mangiano solo cose strane nel sud della Cina. Una mia amica che è andata ha mangiato gli scorpioni e ‘n’altra cosa stramba

                    4. No, mi riferivo alla tua amica che è andata a mangiare gli scorpioni, l’hai appena scritto!! Io ho detto che sono in pericolo perchè ho paura che, essendo scorpione, mangi anche me: vuoi che ti faccia un disegnino? Prima di scrivere al president, collega il cervello 😀 Sto scherzando, ti adoro ❤

                    5. Li ho solo accennati sennò mi viene il nervoso: la fame è la fame ma qui la fame non c’entra più 😦

                    6. No. Io ho letto nel libro cinese che posseggo, che in pratica i nuovi ricchi cinesi sono proprio alla ricerca di sapori “nuovi e mai provati prima” (chissà se prima mangiavano gli scorpioni) e che pagano cifre spropositate per mangiare zuppe di scarafaggi o scorpioni cotti. E altre stranezze ancora! Purtroppo il potere del denaro è molto più forte di quello della fame

                    7. Fa paura. Ormai non c’è più controllo in niente. In Giappone, tipo, non se ne fregano niente dei veti sul non mangiare balene, le ammazzano lo stesso. I cinesi hanno visto che i giapponesi fanno quel che vogliono e ora che stanno diventando un paese ricco lo fanno anche loro!

                    8. Qui c’è un sole splendido, il cielo terso ed in lontananza si intravedono le montagne innevate (mi sento un po’ leopardi 😀

                    9. Stupendo! Qui invece c’è La nebbia agli irti colli piovigginando sale e sotto la montagna uhm urla e biancheggia la nebbia (?)
                      Diciamo che c’è un simpatico clima da campagna inglese, il cielio bianco e grigio, la finestra tutta bagnata di acqua che mette tristezza 😦

Lascia un commento! :)

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...