Carbonara di carciofi

Carbonara di carciofi

Questa è la mia ultima ricetta con i carciofi freschi, poi la mia scorta infinita è arrivata al termine 😦

carbonara di carciofi (5)

Questa di oggi l’ho liberata presa da una rivista di cucina, solo che loro utilizzavano degli ingredienti diversi e io ho utilizzato quello che avevo in casa: il risultato è stato davvero ottimo! Una mia amica ha poi commentato con “questo pane all’aglio sulla pasta sta andando davvero di moda”, ma io non ne avevo mai sentito parlare prima di questa ricetta!

Ingredienti: x4 persone

  • 320 gr spaghetti  grossi o bucatini Rummo
  • 6 cuori di carciofo puliti
  • 80 gr di guanciale fresco tagliato a striscioline
  • 1 spicchio d’aglio piccolo
  • 1 ciuffo di prezzemolo
  • 4 uova
  • 80 gr di pecorino romano grattugiato
  • 2 fette di pane raffermo
  • Olio evo
  • Sale q.b.
  • Acqua e limone q.b.

carbonara di carciofi (1)

Tempo di preparazione: 10 minuti

Tempo di cottura: 20 minuti

Preparazione:

Lavate i carciofi e affettateli  sottili mettendoli man mano in acqua freddo e succo di limone. Tritate il prezzemolo. Sbriciolate grossolanamente il pane nel mixer con l’aglio sbucciato e schiacciato. Battete le uova in una ciotola con la metà del pecorino. Scaldate una padella con un filo di olio, aggiungete i carciofi asciugati, fateli rosolare a fuoco vivace e toglieteli dal fuoco ancora croccanti. Salateli e conservateli al caldo. Nella stessa padella rosolate la pancetta con un filo d’olio.

carbonara di carciofi (2)

Fate cuocere la pasta in abbondante acqua bollente salata. Scolate la pasta al dente, versatela nel tegame con la pancetta, unite il prezzemolo grattugiato e mescolate e togliete dal fuoco. Aggiungete la crema di uova preparata. Unite i carciofi, il pecorino rimasto, le briciole di pane e servite!

carbonara di carciofi (11)

-Ilaria-

SEGUITECI SU FACEBOOK!
SEGUITECI SU GOOGLE+!
SEGUITECI SU TWITTER!

Annunci

56 pensieri su “Carbonara di carciofi

  1. Che buona! Del resto i carciofi in abbinamento con le uova sono squisiti. Hai finito la scorta? Che peccato, pur non trovandoli più, mi piaceva molto leggere in quanti modi li sai preparare. Con le foglie dure puoi fare una tisana depurativa

    1. Questa m’interessa! Mi piacciono le tisane, ormai dico: l’anno prossimo la proverò!
      In realtà ho scoperto che mia madre ne aveva puliti e congelati alcuni, quindi ho ancora una ricettina da cacciar fuori 🙂

      1. No i piatti che cucino li mangio sempre con amici, alcuni li preparo da solo, altri con loro… perchè mica so tutte facili le tue ricette per le mie capacità!!!!

    1. Ti assicuro che è davvero facilissimo: devi togliere tutte quante le foglie dure, con il coltello poi ti accorgerai che le foglie iniziano a spezzarsi con molta facilità. Poi devi tagliare le punte sempre con lo stesso metodo, ovvero quando senti che sono diventate tenere. In alternativa ci sono i surgelati!

      1. No, no ho un blog ti pare che possa dire in giro che compro i carciofi surgelati perché non li so curare?? 🙂 🙂 🙂 poi quando parto non mi fermo più, li metto anche nelle torte 🙂 quindi tutto il duro si scarta … ma rimane pochissimo, praticamente si dimezzano …

        1. Esattamente: infatti se li compri dal fruttivendolo sono una bella truffetta! Però li puoi usare anche interi, li fai ripieni (io per ora ho fatto una sola ricetta dove sono ripieni) oppure usi tutti lo scarto per farci un brodino e quando diventano le foglie morbide le succhi!

Lascia un commento! :)

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...