Danubio salato con prosciutto e formaggio

Danubio salato con prosciutto e formaggio

Il danubio mi piace moltissimo, ma ci vuole veramente tanto tempo per farlo 😦 ma è ottimo da portarsi in giro perché si mantiene benissimo ben chiuso in una busta per surgelati e il ripieno può essere variato per ogni pezzo! Ottimo da preparare anche per una festa! Per questa ricetta ho fatto mezza dose, ma qui sotto vi ho scritto quella normale per un danubio di 28 cm.

danubio salato (14)

Per la pasta:

  • 560 gr di farina 00
  • 2 uova
  • 250 ml di latte tiepido
  • 70 gr di burro fuso
  • 1 bustina di lievito di birra per salati
  • 10 gr di sale
  • 2 cucchiaini colmi di zucchero

Per il ripieno:

  • 300 gr di prosciutto crudo tagliato a cubetti
  • 200 gr di formaggio morbido

Per spennellare:

  • 1 uovo sbattuto

danubio salato (1)

Tempo di preparazione della pasta: 20 minuti

Tempo di riposo: 1 ora e 45 minuti

Tempo di preparazione del ripieno e della forma: 20 minuti

Tempo di riposo: 1 ora

Tempo di cottura: 30 – 35 minuti

Preparazione:

Iniziate col preparare l’impasto. Riscaldate metà del latte e unite la bustina di lievito e lo zucchero, mescolate per qualche minuto e poi fate sciogliere, come scritto sulla confezione (nel caso di questa, 10 minuti). Nel frattempo, sciogliete anche il burro e riscaldate l’altra metà del latte. In una ciotola molto capiente, versate la farina, le uova e il sale e iniziate a mescolare con le mani. Versate il burro e il latte tiepido, continuate a lavorare e, quando il lievito si sarà ben sciolto, unite anche quello con il latte. Lavorate fino a quando non avrete ottenuto una pasta che si stacca facilmente dalle mani e tutto sia omogeneo e ben compatto. Create un panetto, spingetelo leggermente con le mani e poi create una croce sulla superficie. Coprite con un canovaccio e poi mettete a lievitare in un posto caldo.

danubio salato (6) danubio salato (4)

Preparate il ripieno: in una ciotola ponete insieme il prosciutto crudo tagliato a pezzi e il formaggio, tagliato ugualmente in pezzi.

Una volta che il vostro rustico sarà lievitato almeno 3 volte la sua dimensione iniziale, potrete iniziare a farcirlo. Foderate una tortiera del diametro di 28 cm con della carta forno. Prendete un po’ di pasta e stendetela bene con le mani per aprirla e create una coppa con le mani, al cui centro metterete la pasta, riempitela con una cucchiaiata di ripieno e poi richiudete il dischetto accuratamente, dandogli la forma di una pallina. Iniziate a disporre le vostre palline con la chiusura rivolta verso il basso e disponetele a raggiera lungo tutto il perimetro della tortiera, lasciando un po’ di spazio da una pallina all’altra, fino a riempire tutto lo spazio. Ricoprite di nuovo con un canovaccio, mettete in un posto caldo e fate lievitare per un’altra ora. Una volta che anche le palline avranno occupato tutto lo spazio nella teglia e avranno raddoppiato il loro volume, sbattete un uovo, prendete un pennellino e ungete tutta la superficie del rustico.

Accendete il forno a 200°. Mettete in forno e lasciate cuocere fino a quando la superficie non si sarà dorata. Potete provare a bucare una pallina con uno stuzzicadente per vedere se è cotta anche all’interno. Tirate fuori dal forno, fate raffreddare e poi servite 🙂

danubio salato (9)

-Ilaria-

SEGUITECI SU FACEBOOK!
SEGUITECI SU GOOGLE+!
SEGUITECI SU TWITTER!

Annunci

58 pensieri su “Danubio salato con prosciutto e formaggio

  1. Adoroooooooo!!!! Mi prometto sempre di farlo e poi non riesco mai con i tempi…e pensare che quando vedo anche una sola foto mi verrebbe da mangiare lo schermo del pc…DELIZIOSO!!!!! Ora mi appunto la ricetta e lo farò presto!!!

      1. yees invece di mettere 560g di farina faccio 250 di farina e 250 di patate, senza il latte perchè le patate schiacciate rendono già l’impasto morbido e al posto del burro fuso due cucchiaini d’olio d’oliva 🙂

                    1. A me non piace il pane, non so perché. Come nemmeno mi piace la pasta… Cioè non è che non mi piacciono, non li preferisco! Però se si tratta di questo pane, lo mangio volentieri! Penso che sul mio blog non posso scrivere perché, se poi il fornaio del paese mi scopre a criticare il suo pane, chissà che capita!

Lascia un commento! :)

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...