Ravioli al nero di seppia

Ravioli al nero di seppia

Un’ultima ricetta preparata in Calabria è questa. Ho pensato di conservarla per il Natale perché sarebbe una ricetta perfetta per il cenone, visto che è completamente a base di pesce! Sperando vi piaccia, quando l’abbiamo preparata ha avuto un gran successo 😀

ravioli nero di seppia (1)

Ingredienti: x5 persone (circa 50 ravioli)

  • 700 gr di farina 00
  • 100 gr di farina manitoba
  • 600 ml di acqua
  • 2 uova intere
  • 8 gr di nero di seppia
  • Sale q.b.
  • 400 gr di gamberetti decongelati (senza guscio)
  • 2 zucchine piccole
  • 50 gr di robiola
  • 1 spicchio d’aglio
  • Prezzemolo tritato q.b.
  • 2-3 cucchiai di olio evo

Tempo di preparazione: 1 ora

Tempo di riposo: 1 ora

Tempo di cottura: 5-8 minuti circa

Preparazione:

Mescolate insieme le farine, le uova, il sale e il nero di seppia. Aggiungete l’acqua poco alla volta (dipende dal tipo di farina che utilizzate, in questo caso è farina di un mulino delle mie zone) e mescolate con le mani (o con l’impastatrice) fino ad ottenere un panetto ben compatto (mettendo il dito dentro la pasta e affondandolo un po’, la pasta ritorna su abbastanza velocemente). Avvolgete il panetto in pellicola trasparente e fatelo riposare a temperatura ambiente per circa un’oretta.

ravioli nero di seppia (2) ravioli nero di seppia (3)

Mentre la pasta riposa, preparate il ripieno: tagliate i gamberetti in piccoli pezzi, tritate a julienne la zucchina precedentemente lavata (e togliendole le due estremità), unite un po’ di prezzemolo tritato e uno spicchio d’aglio. In una padella ben capiente, fate cuocere per qualche minuto a fiamma bassa il tutto. Unite la robiola e cuocete fino a quando il tutto non si sarà ritirato, formando una cremina. Nel caso non dovesse succedere, potete aggiungere un pizzico di farina. Salate a piacere e poi lasciate raffreddare per bene.

ravioli nero di seppia (7)

Passato questo tempo, tagliate la pasta a pezzi e ponetela su una spianatoia infarinata. Stendetela con il mattarello o con la macchina della pasta (spessore 2 o 3, a seconda delle vostre preferenze). Con un coppapasta – o con la formina per i ravioli – iniziate a creare un raviolo alla volta, farcendolo con un cucchiaino colmo e poi chiudendo bordi con molta, molta attenzione. Ponete poi i ravioli su una superficie ben infarinata e ponete un po’ di farina anche sopra di essi. Andate avanti fino a quando non avrete finito la pasta e il ripieno.

ravioli nero di seppia (5) ravioli nero di seppia (6)

Cuoceteli in abbondante acqua bollente salata, cercando di gettarli tutti insieme (in modo da avere una cottura omogenea tra loro). Potete servire con un semplice sugo preparato con dei pomodori San Marzano tagliati o con una passata già pronta (oppure consigliate qualcosa, sarà un ottimo esperimento per la prossima – difficile che riperda un’ora della mia pazienza a provarli! – volta che troverò della manodopera a basso costo per fare i ravioli XD)

ravioli nero di seppia (8)

SEGUITECI SU FACEBOOK!
SEGUITECI SU GOOGLE+!
SEGUITECI SU TWITTER!

Annunci

16 pensieri su “Ravioli al nero di seppia

Lascia un commento! :)

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...